Conserva di petali di rose

9,8012,50

Chiamata ancora con l’antico nome di “Zucchero Rosato”, la conserva di rose mantiene tutto il profumo e il sapore dei petali di rosa freschi. Disponibile in vasetti da gr 200 e 350 gr. I fiori provengono da giardini privati sulle alture dell’entroterra genovese.

Confezionamento: Vasetto

Periodo di disponibilità: 12 Mesi

Svuota
+
COD: N/A Categoria:
Condividi

Descrizione

Tra maggio e giugno nella fabbrica di Romanengo si lavorano le rose. I fiori provengono da giardini privati sulle alture della città, da conventi di suore, da piccoli produttori dell’entroterra genovese. Le rose appartengono soprattutto a tre qualità: la Gallica, la Muscosa (detta anche Chapeau de Napoléon) e la Rugosa, e devono essere rigorosamente esenti da trattamenti chimici. Lo zucchero rosato alla genovese è un dolce le cui prime ricette appaiono nel ‘600. Composto di zucchero e petali di rose veniva e viene tuttora preparato così: si pone in un recipiente 1 kg di petali di rose, 2,5  kg di zucchero, il succo di sei limoni e un litro e mezzo di acqua.
Si miscela a mano questo composto, si pesta, si aggiungono acqua, kg. 2,5 di zucchero e kg 1 di sciroppo di glucosio e si cuoce a 108°.
Lo zucchero rosato che non è propriamente né una confettura né una pasta di frutta; veniva consumato per le virtù mediche attribuitegli soprattutto dagli antichi medici arabi.
Se ne lodava l’azione rinfrescante e astringente, utile contro vari disturbi dello stomaco, dell’intestino, e della gola. E ancora oggi pur con le maggiori conoscenze di cui godiamo si riconoscono alla rosa queste antiche virtù.
Si può consumare direttamente o come dolcificante e aromatizzante come il miele.

Informazioni aggiuntive

Peso N/A
Peso vasetto

200 gr., 350 gr.