LISTINO DI NATALE 2015

 

Qui potrete scaricare il nostro listino di Natale 2015 per i vostri regali nella tradizione più esclusiva.

Il migliore assortimento dei prodotti Romanengo nelle confezioni regalo, le scatole in legno e cartone riempite a mano con le stampe delle vedute di Genova antica e originali illustrazioni. Un’idea speciale per i regali aziendali e per ogni ricorrenza dell’anno. Le specialità della confetteria Pietro Romanengo sono apprezzate da molto, molto tempo,  richiesti da re e regine, scienziati e musicisti di tutta Europa.
I nostri prodotti sono realizzati usando la stessa cura artigianale da oltre due secoli e utilizzando ingredienti naturali. Per questo regalare un dolce di Pietro Romanengo è un gesto elegante, che non viene dimenticato.

Il più signorile e gradito omaggio

«Non appaia velleitario il richiamo alla Repubblica di Genova, ma quando nasce in Soziglia la Confetteria Romanengo, la città è ancora repubblica e lo sarà ulteriormente per lo scorcio di secolo ancora da trascorrere. […] Ancora oggi nello stesso negozio di Soziglia e negli altri in Genova, sono i canditi, i marrons glacées, i fondants ed i quaresimali nella classica carta da zucchero che costituiscono il più signorile, gradito omaggio» – Pasticceria Internazionale, 1999.

Here you can download our Christmas gift list 2015 for your esclusive presents.

The best assortment of Romanengo’s products in hand-made wooden boxes with reproductions of antique prints and illustrations. A special thought for corporate Christmas gifts or any other occasion. The choice of Europe’s kings and queens, scientists and musicians, our products have been made to age-old recipes with the same hand-crafted care for more than two hundred years. To give as a present Romanengo’s handcrafted specialties is a fine gesture which will never be forgotten. For the marriage of Prince Umberto to Margherita of Savoy in 1868, the order was: “Candied fruit, demi-sucres, elegant bonbons and small metal bonbonières decorated with pastilles”. For the visit of Vittorio Emanuele II to Savona in 1857, the “rivals” in Savona decided to send a telegram to a shop owner in Genoa, asking him to send “a box of the exquisite assorted demi-sucres made by the esteemed Pietro Romanengo fu Stefano to the value of at least ten Lire” by stage coach the very next day.

 

Condividi